Ultima modifica: 7 Settembre 2017

Certificazioni mediche

In base al protocollo d’ intesa tra Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e Federazione Regionale Toscana degli Ordini dei Medici sulle certificazioni mediche in ambito scolastico, siglato l’ 8 gennaio 2015

 a)   non è necessaria alcuna certificazione medica per:

  1. frequenza a lezioni di Educazione Fisica, un quanto da considerare materia curricolare;
  2. entrata/uscita da scuola anticipata o posticipata sia per motivi familiari o per partecipare a visite mediche o indagini clinico/strumentali;
  3. riammissione dopo assenze non dovute a malattia, indipendentemente dalla loro durata;
  4. fruizione di diete particolari per motivi religiosi.

In presenza di suture, medicazioni o apparecchi gessati, se la scuola NON è in possesso del referto medico,  è sufficiente la dichiarazione dei genitori.

b)  è necessaria una certificazione medica:

  1. in caso di riammissione dopo assenza per malattia superiore a 5 giorni (DPR Presidente della Repubblica 1518/1967, art. 42 – si raccomanda attenzione nel conteggio dei giorni di assenza, come specificato nell’ Intesa dell’ 8/01/2015);
  2. per lo svolgimento di attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell’ ambito delle attività parascolastiche;
  3. per la partecipazione ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale. In tali occasioni deve essere richiesto un certificato di idoneità all’ attività sportiva di tipo non agonistico. Per la partecipazione alle fasi nazionali dei Giochi sportivi studenteschi necessità un certificato di idoneità di tipo

In presenza di suture, medicazioni o apparecchi gessati se la scuola è in possesso del referto medico per la riammissione viene richiesta una certificazione medica.

 

Protocollo di intesa tra Ministero dell’ Istruzione, dell’ Università e della ricerca, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana  e Federazione Regionale Toscana  degli Ordini dei Medici sulle certificazioni mediche in ambiente scolastico